Sei in home progetti TYPICALP

TYPicity, Innovation, Competitiveness in ALpine dairy Products

TYPICALP intende rafforzare e aumentare la competitività delle micro-piccole medie imprese attive nella filiera lattiero-casearia nelle aree montane della Valle d’Aosta (Italia) e del Canton Vallese (Svizzera), attraverso la messa a punto di un modello transfrontaliero sostenibile ed innovativo di comunicazione, tracciabilità e distribuzione, per la valorizzazione dei prodotti di montagna e dei loro sottoprodotti.

Il progetto ha l’obiettivo di salvaguardare le tipicità dei prodotti lattiero-caseari della tradizione alpina e la biodiversità insita nei medesimi, attraverso la collaborazione tra centri di ricerca e aziende nell’area della cooperazione transfrontaliera, attuando interventi congiunti, per risolvere le criticità comuni, finalizzati all’innovazione di prodotto e di processo, all’innovazione strategica ed organizzativa, pur mantenendo il "savoir faire” della tradizione.

TYPICALP intende, infine, sulla base delle esigenze delle aziende locali, promuovere lo sviluppo e la realizzazione di sistemi di logistica locale, attraverso nuove tecnologie TLC, nello specifico RFID/NFC e blockchain technology, e mezzi a basso impatto ambientale.

durata progetto


36 mesi

data inizio


06. 12. 2018

data fine


05. 12. 2021

ASSE 1 - COMPETITIVITÀ DELLE IMPRESE


Obiettivo specifico 1.1 - Maggiore collaborazione transfrontaliera tra imprese e altri attori dello sviluppo


A) Azioni di sistema volte a creare condizioni di contesto che facilitino la collaborazione transfrontaliera tra imprese.

B) Interventi congiunti di innovazione di prodotto/servizio (product-service innovation), innovazione di processo (process innovation), innovazione strategica e organizzativa (business innovation) .

C) Interventi per l’integrazione e ampliamento delle filiere/sistemi/reti di imprese locali, consentendo alle MPMI di rafforzare la capacità di internazionalizzazione e di presentarsi sui mercati con modalità più competitive, innovative e sostenibili.

Il progetto prevede la partecipazione di gruppi di aziende target su entrambi i territori di cooperazione che saranno utilizzati come casi pilota per sperimentare i risultati parziali e finali del progetto.

In particolare per quanto riguarda sia il versante italiano che quello svizzero sono state individuate 10 aziende pilota (5 sul versante italiano e 5 su quello svizzero) e aziende stakeholder che operano nel settore della filiera agroalimentare e della logistica.


Nell’ambito del progetto sono stati individuati numerosi stakeholder durante la fase di messa a punto del progetto. Si prevede che durante la realizzazione delle varie attività progettuali verranno individuati e coinvolti altri soggetti interessati.

Da parte italiana in particolare sono stati coinvolti soggetti che operano nella filiera di produzione (micro-piccole medie imprese, Cooperativa Produttori Latte e Fontina, Consorzio Produttori e Tutela della DOP Fontina), soggetti che operano nell’accoglienza turistica (agriturismo, B&B, hotel e ristoranti) e in generale nel settore agroalimentare.

Da parte Svizzera, a causa della particolarità del finanziamento, sono state individuate, nell’ambito degli stakeholder, figure diverse:

• Sponsor: vale a dire aziende private che operano nel settore e che intervengono direttamente nel progetto finanziandolo con risorse proprie (Service Cantonal de l’Agriculture Olmix Group, UniqueTrace, SP Solutions e Miro);

• Stakeholder veri e propri portatori di interessi, vale a dire organismi ed enti che sono interessati e godono degli interessi del progetto (il marchio Valais Promotion, il Syndicat di tutela della Raclette du Valais AOP, associazioni di allevatori e gli uffici cantonali dell’ambiente e dell’agricoltura).



Il territorio della cooperazione propone un considerevole varietà nel mondo agroalimentare con numerosi prodotti di eccellenza e prodotti della tradizione, frutto di un savoir-faire unico e irripetibile.

In particolare, il territorio delle Alpi presenta una ricchezza, dal punto di vista della biodiversità, molto importante; patrimonio di una biosfera unica al mondo.
Il territorio è fatto altresì di una storia ricca di cultura e di sport.

Il progetto TYPICALP prevede di intervenire nel contesto ambientale attraverso soluzioni e strumenti quali:

• Interventi per la risoluzione di criticità legate a prodotti certificati, con disciplinari riconosciuti a livello nazionale ed internazionale.

• Valorizzazione dei prodotti della montagna attraverso sistemi di comunicazione e marketing che diano valore aggiunto sul prodotto finale e che permetta di far rimanere sul territorio gli allevatori, primo presidio di tutela del territorio da potenziali problematiche di dissesto idrogeologico.

• Sviluppo di nuovi prodotti partendo da prodotti locali e distribuiti su filiere del territorio.

• Interventi per l’efficientamento dell’uso di energia e risorse, attraverso la messa a punto di un nuovo sistema di logistica, da applicare al contesto alpino.
Intervento che permette la riduzione degli impatti ambientali (emissioni in atmosfera).

• Realizzazione di soluzioni orientate alla chiusura dei cicli produttivi (in un’ottica di economia circolare) con particolare riferimento ai sottoprodotti della filiera di trasformazione per il riutilizzo in ambito umano (realizzando nuovi prodotti con caratteristiche nutrizionali uniche) e per il suo utilizzo in ambito agronomico, per esempio come ammendante sulle superfici pascolative.

Interreg

valore totale del progetto

1.533.558,74

Interreg

CHF 740.000,00

contributo pubblico fesr

€ 1.273.998,03

contributo pubblico nazionale italiano

€ 163.314,86

-INSTITUT AGRICOLE RÉGIONAL - Aosta

-HES-SO Valais-Wallis - Sion (Canton Vallese)

-Regione Autonoma della Valle d'Aosta - Dipartimento Agricoltura

-Service de l'Agriculture du Valais

-Camera valdostana delle imprese e delle professioni - Aosta

-Fondazione LINKS - Aosta



CONTATTI DI PROGETTO

Institut Agricole Régional
Regione La Rochère, 1/A -11100 AOSTA - ITALIA
Tel. +39 0165 215821

Project manager: Sabina Valentini | s.valentini@iaraosta.it
Responsabile operativo: Luca Vernetti-Prot | l.vernetti@iaraosta.it
Referente della comunicazione: Annaclara de Cio | a.decio@iaraosta.it